Struttura Polispecialistica Accreditata con il S.S.N.

    Linfodrenaggio manuale

    Home Linfodrenaggio manuale

    L’azione del DLM è di accelerare la circolazione linfatica o linfoangiomotricità (stimolando la contrazione della muscolatura liscia del linfangione), mobilizzando i liquidi dell’interstizio assieme a proteine e cellule dell’immunità, eliminando cataboliti e scorie a beneficio della circolazione tissutale; migliora il ritorno linfatico verso il cuore e favorisce anche l’apertura di nuove vie collaterali.

    Sempre maggiori sono le richieste di utilizzo di questa tecnica in particolare in caso di:

    • Insufficienze venose (ulcere venose), vasculiti, claudicatio, flebostasi, disturbi circolatori a carico del microcircolo, interventi di chirurgia vascolare (stripping, safenectomie)
    • Traumi articolari e muscolari, distorsioni, lesioni tendinee, legamentose, esiti di fratture, interventi di endoprotesi, sindrome algodistrofica di Sudek, colpi di
    • Frusta, artrosi, discopatie, lombosciatalgie, cervicalgie, sindrome da conflitto a carico dell’articolazione scapolo-omerale
    • Patologie reumatologiche, poliartriti, artrite reumatoide, morbo di Bechterew
    • Infiammazioni croniche delle vie respiratorie: sinusite, raffreddore cronico, bronchite cronica e asmatica, otite e tonsilliti ricorrenti ( bambini “linfatici”)
    • Acufeni, Labirintiti, Sindrome di Menière
    • Patologie a carico del tessuto connettivo (sclerodermia, LES – lupus eritematoso) e del pannicolo adiposo (Lipedemi, lipoedemi localizzati, PEFS, cellulite)
    • Emicrania e cefalea
    • Distonie neurovegetative (Stipsi, stress, sindrome premestruale)

    In ambito dermatologico il DLM trova indicazione in esiti cicatriziali post interventi di chirurgia plastica o estetica (liposuzione, lifting, blefaroplastica, rinoplastica, cheloidi, innesti e trapianti di cute), dermatiti, eczemi, acne rosacea e vulgaris.

    Per Approfondire

    Cosa è importante sapere