Struttura Polispecialistica Accreditata con il S.S.N.

Un po’ di Storia

Home Chi Siamo Un po’ di Storia


Cenni storici

La Casa di Cura Villa Bianca è stata fondata nel 1955 da Erina e Domenico (Mimmo per gli amici) Galluccio.

Mimmo Galluccio, specializzatosi presso gli Istituti Ortopedici Rizzoli, era rientrato da Bologna in quella che era l’estrema periferia di Lecce, per svolgere la sua professione in una provincia in cui l’ortopedia era ancora sconosciuta.

In verità, aveva anche bussato alla porta dell’Ospedale cittadino, ma il Chirurgo Generale, che in quegli anni era il vero dominus delle sale operatorie, gli aveva dato il suo benvenuto a condizione che si occupasse di effettuare visite, infiltrazioni, magari anche gessi; ma di entrare in sala operatoria per effettuare interventi di chirurgia ortopedica, non se ne parlava neanche.

Negli anni che seguirono, la piccola clinica visse di luce riflessa del proprio fondatore, che divideva la sua attività tra Villa Bianca, l’Ospedale di Galatina prima e di Scorrano poi, l’attività specialistica ambulatoriale presso l’INAM di Lecce.

La Casa di Cura stabilì convenzioni con INAM, ENPAS, INADEL e varie casse mutualistiche per l’assistenza dei lavoratori e delle loro famiglie. Parallelamente, in quegli anni, in sala operatoria veniva messa a punto una particolare tecnica chirurgica di sintesi delle fratture ossee, non rigida (come può essere una placca), ma elastica: nasceva il “chiodo di Galluccio”, ancora oggi usato nelle fratture dell’omero, dei malleoli, dell’avambraccio, nelle pseudoartrosi dello scafoide, nelle fratture in età pediatrica e nel trattamento di altre lesioni.