02 Settembre 2021

Correzione dell’alluce valgo a Villa Bianca con tecnica percutanea mini-invasiva

Correzione dell’alluce valgo a Villa Bianca con tecnica percutanea mini-invasiva

Spesso maltrattiamo i nostri piedi usando scarpe poco comode, dimenticando il grande lavoro che compiono ogni giorno per sostenerci quando camminiamo, corriamo, pedaliamo o semplicemente siamo in piedi.

Quando avvertiamo un dolore al piede che prima non avevamo, quel dolore, in realtà, può essere un segnale che ci avverte che qualcosa sta cambiando. È allora consigliabile non aspettare che le cose peggiorino, meglio rivolgersi ad uno specialista.

La nostra Casa di Cura dispone di un’autorevole equipe di ortopedici specializzati nella chirurgia del piede. Tra questi il dottor Lorenzo Fonzone, specialista della tecnica percutanea mini-invasiva (PBS) per la correzione dell’alluce valgo, una tra le più comuni patologie del piede.

“L’alluce valgo”, ci spiega il dott. Fonzone, “è una deformità della parte anteriore del piede con deviazione del primo dito verso le altre dita. Ne soffrono soprattutto le donne (in Italia circa il 40% della popolazione femminile) e può provocare dolore e/o inestetismo più o meno importante. Caratteristica è la presenza della testa metatarsale che urta sulle scarpe provocando dolore. La causa principale di questa malformazione del piede è la familiarità, ne soffrono famiglie intere, nonne, mamme, nipoti. Ma ci può anche essere una predisposizione del piede all’alluce valgo, come nel caso di piede piatto, pronato o cavo, tutte tipologie di piedi che presentano un sovraccarico nella zona metatarsale. Anche il tipo di scarpa può danneggiare il piede ed è infatti opportuno alternare il tipo di scarpa che indossiamo”.

Richiedi maggiori informazioni

 

È sempre necessario ricorrere alla chirurgia per correggere l’alluce valgo? 

“Non sempre, molte volte un semplice plantare specifico può essere un valido rimedio al problema. Al riguardo, è importante effettuare un’attenta valutazione specialistica. Il ricorso al trattamento chirurgico è consigliabile quando la malformazione dell’alluce diventa particolarmente dolorosa”.

 

In cosa consiste questa tecnica di ultima generazione?

“Si tratta di una tecnica rapida, mini invasiva, con anestesia locale, che consente di risolvere casi anche molto gravi e permette di riprendere a camminare immediatamente”.

 

Per approfondire, vi riportiamo di seguito i link delle video interviste al Dr. Lorenzo Fonzone nei programmi RAI “TG1 Medicina” e “Buongiorno Benessere”

Richiedi maggiori informazioni

 

 

Richiedi maggiori informazioni o prenota una visita