Struttura Polispecialistica Accreditata con il S.S.N.

    Nefrologia

    Home Nefrologia

    La visita nefrologica si rende opportuna per valutare la funzionalità renale in pazienti diabetici, o in presenza di valori anomali nelle analisi del sangue e delle urine e di difficoltà nella minzione, anche chi non ha mai sofferto di patologie renali.

    Queste possono variare dalla presenza di calcoli e cisti a malattie di natura oncologica, fino all’insufficienza renale, cronica o acuta.

    Data la natura delicata del distretto renale, è opportuno rivolgersi tempestivamente al nefrologo in caso di sintomi riconducibili a tali patologie.

     

    La visita nefrologica: come si svolge?

     

    Importante per il nefrologo è raccogliere informazioni sullo stato di salute (diabete e ipertensione sono fattori di rischio particolari) e sulle abitudini del paziente, di cui l’attività renale è uno specchio: alimentazione, livello di sedentarietà, fumo.

    Prima di formulare una diagnosi, lo specialista potrà chiedere al paziente di sottoporsi alle analisi del sangue e ad esami strumentali quali ecografia renale, TAC e risonanza magnetica.